La blefaroplastica superiore e inferiore

La blefaroplastica superiore e/o inferiore elimina gli inestetismi della regione palpebrale

La blefaroplastica è l’intervento che elimina gli inestetismi della regione palpebrale superiore e/o inferiore.
La blefaroplasticaè l’intervento che elimina gli inestetismi della regione palpebrale superiore e/o inferiore.

La blefaroplastica è l’intervento che elimina gli inestetismi della regione palpebrale superiore e/o inferiore.

Questi sono imputabili sostanzialmente a due fattori più o meno associati tra loro, in primis al rilassamento della cute, in questa sede poco ricca di fibre elastiche, e del sottostante muscolo orbicolare che generano unitamente il fenomeno della dermatocalasi; in seconda battuta dalla pseudorerniazione di piccole ernie adipose che formano le cosiddette “borse” sia inferiori, più evidenti, sia comunque superiori, sostanzialmente costituite dal grasso retro bulbare che “ernia” anteriormente.

L’intervento di blefaroplastca, che eseguiamo in anestesia locale con sedazione, implica due atteggiamenti diversi tra palpebra superiore ed inferiore; nel primo caso solitamente si rimuove la cute in eccesso in misura maggiore rispetto alla quantità di tessuto adiposo, questo consente di “ristilizzare” la zona orbitaria alleggerendo e aprendo maggiormente lo sguardo, al contrario per quanto riguarda la palpebra inferiore dove la rimozione cutanea è nettamente inferiore mentre l’asportazione di tessuto adiposo ben più marcata. Anche la blefaroplastica inferiore contribuisce al ringiovanimento della zona perioculare attraverso la sospensione mirata del muscolo orbicolare e della parte esterna delle palpebre (cantopessi).

L'intervento di chirurgia plastica-estetica di blefaroplastica non è doloroso, non prevede ricovero, si torna a casa dopo una breve degenza di 2/3 ore, i punti di sutura vengono rimossi dopo 6 giorni, sono possibili delle ecchimosi che si risolvono spontaneamente in 8 giorni circa, ovviamente è presente per una quindicina di giorni un modesto gonfiore che si riduce giorno per giorno. Dopo un intervento di blefaroplastica il risultato definitivo è visibile dopo 3 mesi circa, le cicatrici, posizionate la superiore nel solco palpebrale e l’inferiore vicinissima al bordo ciliare, nel tempo sono scarsissimamente visibili.

Nei soggetti relativamente giovani con la cute della palpebra inferiore ancora abbastanza tonica si può eseguire la rimozione delle borse adipose da un accesso chirurgico intrapalpebrale, la cosiddetta tecnica transcongiuntivale.

  • dermatocalasi: rilassamento della cute e del muscolo orbicolare che costituiscono le palpebre superiore ed inferiore
  • pseudoerniazione: piccoli accumuli di grasso peribulbare che attraverso dei punti di debolezza della parete fasciale di contenimento tendono a protudere in avanti formando le “borse”
  • cantopessi: modificazione del tendine laterale che tende i margini palpebrali esterni
glossario

Una raccolta di vocaboli specialistici, accompagnati da spiegazioni e commento

video

Una piccola raccolta di video e video-interviste del dottor Alessandro Gatti

eventi e news

Gli eventi che organizziamo, e notizie utili, curiose, o interessanti