Posizionamento sottomuscolare delle protesiper un lifting duraturo

Perchè scelgo il posizionamento sottomuscolare delle protesi

Perché attualmente eseguo solo il posizionamento sottomuscolare delle protesi?

Questa scelta si basa su anni di esperienza in quanto ho notato che le protesi sottoghiandolari, ancor oggi utilizzate da molti chirurghi estetici, recano diverse problematiche.
Innanzitutto la loro palpabilità, poiché più superficiali, poi lo scarso controllo della posizione, infatti se la protesi si trova sotto i muscoli, questa è obbligata a rimanere nella sede in cui la posiziono pechè si trova schiacciata tra il muscolo pettorale (medialmente e superiormente) e il muscolo dentato anteriore (lateralmente e inferiormente). Nel caso di una protesi sottoghiandolare questa non ha un limite rigido oltre cui non può andare, e infatti capita spesso che queste pazienti lamentino lo spostamento della protesi in base alla posizione (in piedi, distesa supina o lateralmente).
Un’altra cosa importante è il massaggio che il muscolo effettua sulla protesi con la sua contrazione, tale da ridurre il rischio delle temute contratture capsulari. Le protesi che utilizzo sono quasi esclusivamente anatomiche, cioè a goccia, perché donano un aspetto più naturale possibile al seno. I casi eccezionali sono rappresentati dalle culturiste che con il loro potente muscolo pettorale riescono a schiacciare la porzione superiore della protesi rotonda tale da conferirle una forma anatomica.

Di converso l’intervento risulta più complesso, ed è il motivo per cui molti chirurghi preferiscono la posizione sottoghiandolare, ma il risultato è nettamente migliore.
Dal lontano 1998 iniziai a utilizzare esclusivamente questa tecnica che tuttora rappresenta la scelta più adatta, ovvero il “gold standard”, della mastoplastica additiva.

glossario

Una raccolta di vocaboli specialistici, accompagnati da spiegazioni e commento

video

Una piccola raccolta di video e video-interviste del dottor Alessandro Gatti

eventi e news

Gli eventi che organizziamo, e notizie utili, curiose, o interessanti