Il Dott. Gatti spiega ai microfoni di Radio Dolomiti l'importante differenza fra gli interventi di chirurgia plastica e quelli di chirurgia estetica.

Conduttore/intervistatore (C/I)
Buongiorno da radio dolomiti; dopo tanti anni torna a trovarci il dottor Alessandro Gatti …
Il dottor Alessandro Gatti medico, chirurgo estetico, chirurgo plastico del Centro di Medicina di Villafranca di Verona è con noi, per qualche lunedì, per aiutarci ad occuparci di un argomento che ci nteressa: quello della chirurgia plastica/chirurgia estetica. La differenza fra le due cose è un po’ sottile...

Alessandro Gatti (AG)
direi che sostanzialmente la chirurgia plastica potrebbe raccogliere tutto ciò che viene “riparato”, mentre la chirurgia estetica raccoglie tutto ciò che viene modificato per un’estetica migliore.

Conduttore/intervistatore (C/I)
Quindi c’è una differenza, e non da poco!

Alessandro Gatti (AG)
In verità è una differenza sottile, dovuta al fatto che in Italia non viene riconosciuto il termine estetico, che invece viene riconosciuto in tutto il mondo.

Conduttore/intervistatore (C/I)
forse perché da più un senso di leggerezza?

Alessandro Gatti (AG)
credo siano semplicemente manovrine classiche italiane

Conduttore/intervistatore (C/I)
allora… buongiorno dottore vorrei sapere, dice annarita, se prima di essere operati alla pancia per una liposuzione, piuttosto che un altra cosa, è consigliabile fare una dieta

Alessandro Gatti (AG)
È sempre consigliabile fare una dieta: prima di aggiustare il vestito, cioè la nostra pelle che riveste il nostro corpo.
Se uno pensa che la chirurgia estetica sia una chirurgia per dimagrire, compie sostanzialmente un grossissimo errore. La chirurgia estetica serve a riaggiustare il vestito, cioè la nostra pelle, su quella che è la nuova silhouette.
Quindi sempre prima la dieta!

Conduttore/intervistatore (C/I)
Questo è un consiglio importante importante…
Sonia chiede: "ai tempi di oggi non è una spesa un po’ superflua?"

Alessandro Gatti (AG)
Dipende dalla visione di questa signora, o ragazza, del mondo.
Non dipende dal chirurgo estetico decidere se è o non è una spesa superflua: direi che se qualcuno sente bisogno di approcciarsi alla chirurgia estetica non è una spesa superflua. Se invece uno preferisce rimanere seduto in rifugio tutto il giorno mangiando 25 canederli, probabilmente lo è.

Conduttore/intervistatore (C/I)
Per la sua esperienza sono più gli interventi di chirurgia plastica o quelli prettamente di chirurgia estetica?

Alessandro Gatti (AG)
Sono due mondi totalmente diversi, non paragonabili tra loro.
La chirurgia plastica ha un suo flusso, pensiamo alla ricostruzione mammaria, agli incidenti con delle brutte cicatrici, pensiamo alle ustioni … quello è il mondo della plastica. Il mondo dell'estetica è l'altro

Conduttore/intervistatore (C/I)
Il mondo dell'estetica è più trasversale, cioè si occupa di tutti.
C'è un'età da cui si può partire a parlare di chirurgia estetica?

Alessandro Gatti (AG)
C’è un’età stabilita per legge: il paziente deve essere maggiorenne, almeno per gli interventi che riguardano, ad esempio, l'aumento di seno.
Se invece sono piccole correzioni, come un naso storto e il paziente respira male, si può intervenire anche un anno o due prima.
Le orecchie ventola, se determinano una sofferenza psicologica, possono essere operate già in età scolare.
La questione è un po’ variabile, ma generalmente possiamo stabilire un'età dai 18 anni in su.

Conduttore/intervistatore (C/I)
Dottore c'è un incremento, da parte degli uomini, di interventi di chirurgia estetica?

Alessandro Gatti (AG)
Gli uomini sfruttano la chirurgia estetica, sostanzialmente, tanto quanto le donne. Hanno qualche problema in meno, cioè il seno non cade, non è così piccolo, non hanno le culotte de cheval, però posso avere il naso brutto, il viso che che scivola, le borse sotto gli occhi etc… quindi riparano tutte queste

Conduttore/intervistatore (C/I)
Parliamo ora della clinica, perché chi vuole farsi visitare deve avere anche in un posto dove andare

Alessandro Gatti (AG)
È una struttura nuova, dedicata sostanzialmente della chirurgia estetica, ed ha quei piccoli fronzoli tecnici ed estetici che servono ad accogliere un paziente che non è un malato, bensì è un paziente che viene a fare un intervento di estetica. Il paziente deve muoversi, quindi, in un ambiente consono a questo, e con del personale altamente qualificato.
La chirurgia estetica è un insieme di interventi importanti e delicati.
La prima parola e sempre chirurgia, la seconda è estetica, ma trattasi sempre e comunque di chirurgia.

Conduttore/intervistatore (C/I)
Quando ci si affida per un piccolo o grande intervento, è importante andare da professionisti, come il Dottor Alessandro Gatti al Centro di Medicina di Villafranca di Verona... dove esattamente?

Alessandro Gatti (AG)
800 metri dopo l’aeroporto.

Conduttore/intervistatore (C/I)

glossario

Una raccolta di vocaboli specialistici, accompagnati da spiegazioni e commento

video

Una piccola raccolta di video e video-interviste del dottor Alessandro Gatti

eventi e news

Gli eventi che organizziamo, e notizie utili, curiose, o interessanti